Pubblicato il giorno 3-ago-2021

CAF Patronato MOTTA

Pensioni 2021, consistente la differenza dell’importo medio riconosciuta alle donne rispetto agli uomini.

A fornire i dati è l’INPS, nell’ultimo monitoraggio pubblicato il 21 luglio 2021: le pensionate, in media, hanno percepito 500 euro in meno dei pensionati.

In particolare, le donne che sono andate in pensione nei primi sei mesi di quest’anno, gennaio-giugno 2021, hanno ricevuto una pensione media di 931 euro a fronte dei 1.429 euro per gli uomini.

Uno specchio della realtà in cui versa oggi l’Italia quello dei dati INPS appena registrati, sintomo dello squilibrio di genere che, seppur esacerbato dalla pandemia, si riscontrava nel mondo del lavoro ben prima che scoppiasse l’emergenza Covid.

Le pensioni di oggi, del resto, non sono altro che il risultato della situazione lavorativa e contributiva di ieri, in cui le donne lavorano di meno e con minor continuità, sono costrette spesso a lasciare la propria occupazione dopo una gravidanza e sono pagate di meno dei loro colleghi uomini.
Richiedi preventivo
Messaggio inviato. Ti risponderemo a breve.