Pubblicato il giorno 25-set-2020

CAF Patronato MOTTA

Superbonus 110% anche in caso di abuso edilizio per lievi irregolarità, se è stata presentata domanda di condono e anche qualora la stessa non sia ancora stata definita. I dettagli arrivano dalla dall'Agenzia delle entrate delle Marche, con la consulenza giuridica 910-1 del 1° agosto 2020.
Superbonus 110% in caso di abuso edilizio di lieve entità, e anche nel caso in cui la domanda di condono non sia ancora stata definita.
Dall’Agenzia delle Entrate delle Marche arrivano alcuni importanti chiarimenti, con la consulenza giuridica n. 910-1/2020 richiesta dal Collegio provinciale dei geometri di Ancona.
La detrazione fiscale del 110% spetta anche in caso di lavori effettuati su un immobile per il quale è stata presentata domanda di condono per irregolarità sanabili di lieve entità.
Sarà comunque necessario redigere una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, resa ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. n. 445 del 2000, in cui dovrà essere indicata la data di inizio dei lavori e attestata la circostanza che gli interventi edilizi posti in essere rientrano tra quelli agevolabili. L’autodichiarazione è necessaria anche in caso di lavori in edilizia libera, per i quali non sono richiesti titoli abilitativi.
per ulteriori informazioni rivolgiti al ns. CAF
🌐 www.CafMotta.it
📩 motta@servizicafitalia.it
Contattaci
Messaggio inviato. Ti risponderemo a breve.