Pubblicato il giorno 6-lug-2021

CAF Patronato MOTTA

Bonus INPS 1.600 euro in ipotesi di somministrazione: necessario un doppio controllo per verificare il diritto alla prestazione.

Una volta constatata l’esistenza dei requisiti soggettivi del lavoratore, infatti, l’Istituto deve anche accertare che, nel periodo utile per la fruizione dell’indennità, sia stato inviato in missione presso aziende che determinano l’ammessione al beneficio.

Il Bonus INPS 1.600 euro, infatti, è destinato per giugno e luglio 2021, tra gli altri, anche alle seguenti categorie di soggetti:

lavoratori in somministrazione dei settori del turismo e degli stabilimenti termali individuate da specifici codici ATECO;
lavoratori in somministrazione di settori diversi dai settori del turismo e degli stabilimenti termali.
Con riferimento a questi soggetti l’INPS mette in pratica un’istruttoria centralizzata tramite la quale vengono controllati, in estrema sintesi, i requisiti di fruizione con la lettura delle comunicazioni obbligatorie inviate dai datori di lavoro al Ministero del Lavoro (UniSomm).
Contattaci
Messaggio inviato. Ti risponderemo a breve.